RISULTATO BUGIARDO IL MILAN SOFFRE MA REGGE E PASSA SU ERRORE DIFENSIVO DEL NAPOLI

A San Siro il big match che chiude la domenica di campionato.
Mazzarri conferma la difesa a 3 e Simeone centravanti, con Kvara alle sue spalle in posizione centrale. Mazzocchi al posto di Mario Rui, a centrocampo si rivede Zielinski dal primo minuto.
. Pioli ritrova Bennacer dal 1′ al posto dello squalificato Reijnders. Invariato l’attacco con Giroud assistito da Pulisic, Loftus-Cheek e Leao.
L’avvio del Napoli è arrembante, la prima grande occasione arriva al 10’ , quando Kvara a destra con uno spunto fulminante trova lo spazio per il cross teso al centro, Simeone arriva puntale per la girata di prima sul primo palo, ma senza inquadrare la porta.
Gli azzurri sembrano avere in mano il pallino del gioco fino a quando al 25’ Leao lancia in profondità per Theo Hernandez che taglia sulla sinistra, il terzino francese si ritrova da solo davanti a Gollini con la difesa azzurra troppo aperta, la sua conclusione è angolata e Gollini non può nulla.
Il Milan galvanizzato sfiora subito il raddoppio con Leao che sfodera un destro a giro dal limite, Gollini spicca il volo e salva il Napoli.
Al 36’ i rossoneri perdono il capitano Calabria per un problema muscolare, Pioli al suo posto manda il campo l’ex capitano giallorosso Alessandro Florenzi.
Kvaratskhelia è l’azzurro più attivo, con i suoi dribbling mette in difficoltà la difesa rossonera, nel finale del primo tempo a sinistra si beve Kjaer e poi lo salta una seconda volta, assieme a Bennacer, arrivando sul fondo per il cross a rimorchio in mezzo all’area, dove Adli è ben appostato per liberare.
Il Napoli termina il primo tempo in svantaggio, ma con la consapevolezza di non aver giocato male, gli azzurri hanno un atteggiamento aggressivo ma faticano negli ultimi 25 metri.
Nell’intervallo Mazzarri sostituisce Ostigard per mandare in campo Politano.
Il Milan inizia meglio la ripresa e sfiora il raddoppio in più di un occasione.
Il Napoli ha l’occasione di pareggiare al 54’, quando Bennacer con un tentativo folle di passaggio in orizzontale sulla trequarti serve Simeone. Il Cholito prepara il tiro dal limite e poi lo prova, senza però inquadrare lo specchio della porta.
Il nuovo entrato Politano al 60’ sfodera un pungente sinistro a giro dalla sua zolla, sulla destra, e palla che sfiora il palo ed esce di poco.
Al 70’ Leao servito da Musah, rientra sul destro e cerca la conclusione di interno a giro sul palo lungo, sfiorandolo di pochissimo.
All’ 87’ ripartenza Milan con Leao in campo aperto che da solo davanti a Gollini cerca Theo alla sua destra, con Di Lorenzo che in anticipo salva tutto ma… inutilmente: c’era fuorigioco iniziale di Leao.
Gli azzurri all’arrembaggio cercano il pari, Lindstrom da sinistra mette al centro con un delizioso tocco di esterno, Di Lorenzo viene anticipato da Gabbia che sfiora l’autogol con un clamoroso palo, sulla ribattuta va Di Lorenzo calciando però centrale, Maignan manda in angolo.
Al 97’ il Napoli spera ancora, anche Gollini in area, ma Maignan allontana e l’arbitro fischia il termine della partita.
Il Napoli continua a incassare risultati negativi contro le dirette concorrenti alla qualificazione in Champions.
Nella prossima partita gli azzurri affronteranno in casa il Genoa di Gilardino.

TABELLINO
MILAN-NAPOLI 1-0

MILAN (4-2-3-1): Maignan; Calabria, Kjær, Gabbia, Hernández; Bennacer, Adli; Pulisic, Loftus-Cheek, Leão; Giroud. A disp.: Mirante, Sportiello; Florenzi, Jiménez, Simić, Terracciano; Musah, Victor; Jović, Okafor. All.: Pioli.

NAPOLI (3-5-1-1): Gollini; Østigård, Rrahmani, Juan Jesus; Di Lorenzo, Anguissa, Lobotka, Zieliński, Mazzocchi; Kvaratskhelia; Simeone. A disp.: Contini; Natan, Olivera; Cajuste, Dendoncker, Lindstrøm, Traorè; Ngonge, Politano, Raspadori. All.: Mazzarri.

Arbitro: Doveri di Roma 1.
GOL: 25′ Theo Hernandez (M)
AMMONITI: 85′ Jesus (N), 95′ Theo Hernandez (M)
ESPULSI: